3 nuove problematiche della tua strategia SEO

In questo articolo esploreremo le complicazioni legate a Google's Search Generative Experience, all'impatto dei contenuti generati da intelligenza artificiale (AI) e all'effetto della ricerca sociale.

Strategie SEO - Foto di Gerd Altmann/Pi

Le strategie SEO stanno subendo rapidi cambiamenti, a causa di tre nuove minacce emergenti. Gli esperti del settore condividono le loro opinioni su queste minacce e offrono consigli su come affrontarle.

Il mondo del marketing online è in costante evoluzione e, di conseguenza, anche le strategie di SEO devono adattarsi ai cambiamenti. Analizziamo tre nuove minacce che potrebbero mettere a rischio la tua strategia SEO. Tuttavia non preoccuparti. Con le giuste tattiche e una buona pianificazione puoi ancora sfruttare il potenziale del motore di ricerca per guidare traffico e coinvolgimento. In questo articolo esploreremo le complicazioni legate a Google’s Search Generative Experience, all’impatto dei contenuti generati da intelligenza artificiale (AI) e all’effetto della ricerca sociale. Scopriremo cosa pensano gli esperti su queste nuove minacce e cosa puoi fare per proteggere i tuoi contenuti e raggiungere il tuo pubblico.

1: l’Esperienza Generativa di Ricerca di Google

Nel maggio 2023, Google ha lanciato Search Generative Experience (SGE), una nuova funzionalità che utilizza l’intelligenza artificiale per fornire snapshot informativi dettagliati in cima alle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP). Questo formato SGE offre una risposta sintetica all’utente, invitandolo a visualizzare ulteriori dettagli se lo desidera. Tuttavia, questa nuova funzionalità presenta alcuni problemi per i marketer.

Innanzitutto, SGE prende il sopravvento sulle prime posizioni dei risultati di ricerca organici e sugli annunci a pagamento, facendoli scendere o addirittura escludendoli dalla prima pagina dei risultati. Questo potrebbe ridurre il traffico di riferimento dai motori di ricerca verso i tuoi contenuti. Inoltre, gli snapshot SGE sono progettati per fornire un’esperienza di zero-click, in cui gli utenti trovano le informazioni direttamente sulla pagina dei risultati di ricerca, senza dover cliccare su un link esterno. Questo potrebbe ridurre ulteriormente il traffico verso il tuo sito web.

Cosa fare per proteggere i tuoi contenuti da SGE? Prima di tutto, ottimizza i tuoi contenuti per l’intento di ricerca e la rilevanza contestuale. Devi comprendere le intenzioni di ricerca del tuo pubblico e creare contenuti che soddisfino queste esigenze. Inoltre, cerca di individuare le opportunità che SGE potrebbe offrire. Ad esempio, potresti cercare di ottenere un posizionamento nei risultati SGE se ritieni che sia vantaggioso per il tuo business. Ricorda sempre di mettere il valore per il tuo pubblico al di sopra delle esigenze degli algoritmi.

2: l’invasione dei contenuti generati da AI

La SEO si è sempre basata sul gioco delle probabilità, cercando di sfruttare ogni vantaggio possibile per aumentare il traffico verso i propri contenuti. Tuttavia, negli ultimi tempi, sono emerse delle vere e proprie “fabbriche di contenuti” generati da intelligenza artificiale, che cercano di manipolare i motori di ricerca producendo una grande quantità di contenuti ricchi di parole chiave. Questo può mettere a rischio i contenuti di alta qualità generati manualmente da marchi autorevoli ed esperti del settore.

Questi sforzi discutibili, come l’esempio di un’agenzia SEO che ha rubato 3,6 milioni di visite al sito di un concorrente, possono violare le linee guida di qualità di Google. Inoltre, la presenza di contenuti generati da AI diluisce l’autorità del dominio costruita attraverso contenuti affidabili e unici prodotti da persone reali. Come fare allora per contrastare questa minaccia?

La risposta sta nell’offrire contenuti unici e di alta qualità che siano difficili da replicare artificialmente. Concentrati sulle tue competenze principali e crea contenuti attorno a temi di nicchia in cui sei un’autorità. Diversifica la distribuzione dei tuoi contenuti, esplorando canali oltre i social media e le email. Coinvolgi gli utenti e integra i loro feedback nei tuoi contenuti, rendendoli più autentici e rilevanti. Infine, costruisci la fiducia del tuo pubblico mostrando le tue competenze e citando fonti autorevoli.

3: l’effetto della ricerca sociale

Sempre più persone cercano consigli e informazioni sui social media invece di digitare query di ricerca nei motori di ricerca. Questo comportamento è particolarmente diffuso tra i giovani, come i millennial e la generazione Z. Questo cambiamento potrebbe influenzare la scoperta, la condivisione e l’azione sui contenuti online.

Quali sono le implicazioni per la tua strategia SEO? In questo contesto, le tradizionali regole di buona SEO potrebbero non essere più sufficienti. Invece di affidarsi solo all’assessment di Google sulla fiducia e la qualità, è necessario considerare l’importanza delle conversazioni all’interno delle comunità social. I contenuti condivisibili, rilevanti per una nicchia specifica e promossi da influencer, potrebbero avere un impatto maggiore rispetto alle opinioni degli esperti.

Per adattarsi a questa nuova realtà, è fondamentale pensare in modo olistico all’esperienza di ricerca e adottare una strategia di esecuzione raffinata. Partecipa alle conversazioni sui social media senza forzare la tua presenza. Chiedi ai membri della comunità di condividere le loro esperienze personali con il tuo marchio e costruisci un legame di fiducia e autenticità. In questo modo, puoi amplificare il valore del tuo marchio, indipendentemente dal canale o dal metodo di ricerca utilizzato dai consumatori.

E quindi?

Le minacce alla tua strategia SEO sono in costante evoluzione, ma con una buona pianificazione e l’adozione delle giuste tattiche, puoi ancora raggiungere il tuo pubblico e ottenere risultati positivi. Prendi in considerazione le nuove funzionalità di Google, come Search Generative Experience, adattando la tua strategia di ottimizzazione per l’intento di ricerca e la rilevanza contestuale. Combatti l’invasione dei contenuti generati da AI offrendo contenuti unici, autentici e di alta qualità. Infine, adatta la tua strategia SEO all’effetto della ricerca sociale, partecipando alle conversazioni e costruendo la fiducia del tuo pubblico.

Non temere le nuove minacce, ma affrontale con fiducia e competenza. La SEO è un campo in continua evoluzione e solo coloro che sono disposti ad adattarsi e adottare nuove strategie e approcci potranno ottenere successo. Continua a seguire i cambiamenti nel panorama del marketing online e sii pronti ad adattare la tua strategia di SEO di conseguenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
×