5 consigli per giornalisti che vogliono avere successo nel lavoro autonomo

1. Trova la tua abilità numero uno

I giornalisti richiedono una vasta gamma di competenze, dalla scrittura di titoli all’individuazione di una storia in un database. Tutti coloro che lavorano nei media dovrebbero prendersi del tempo per comprendere a fondo i propri punti di forza e di debolezza.

Bisogna costruire la loro carriera o attività su ciò che si sa fare meglio.

2. Espandi il tuo lavoro

Sopravvivere come giornalista freelance in genere significa diversificare le proprie competenze al di fuori del giornalismo. Il lavoro come relatore e consulente stanno evidenziando i miei punti di forza. Sviluppare abilità che risolvano i problemi degli altri è fondamentale. Espandi il tuo lavoro ‘slash’: diventa un giornalista/videografo/esperto di dati, per esempio.

3. Acquisisci i rischi

Gli imprenditori corrono dei rischi e hanno successo grazie a questo. Lanciano nuove iniziative, sperimentano nuove idee e apprendono regolarmente nuove abilità, senza alcuna certezza di come andranno a finire.

4. Accetta che il giornalismo è cambiato

Potrebbero esserci alcuni puristi a cui non piace usare la parola “promuovere”, ma è esattamente quello che facciamo. Il lavoro dei giornalisti viene ora monitorato in termini di page impression e condivisioni sui social media. I giornalisti sono diventati marketer senza nemmeno rendersene conto. Sviluppare una presenza sui social media è un must.

5. Usa saggiamente i social media

I social media sono una parte importante del ruolo di un giornalista. Sono ricchi di informazioni. e un modo super veloce per trovare contatti. Ma i social media comportano molti pericoli, non ultimo la sua capacità di risucchiarci e farci perdere tempo. Chi usa i social sa bene quali piattaforme funzionano. Mi concentro sugli imprenditori, quindi la mia rete principale è LinkedIn, mentre Twitter ha un valore limitato.

Il futuro dei media è incerto e nessuno può prevedere lontanamente dove saremo nel 2030. Il mio consiglio: adattati, cambia e sii imprenditoriale se vuoi sopravvivere o, meglio ancora, prosperare.

Fonte jounalism.co.uk

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
×