Come creare strategie che catturano le richieste dei viaggiatori

Il digital marketing esiste solo da quando c’è Interne. Tuttavia il marketing in varie forme è probabilmente esistito da quando gli esseri umani potevano commerciare, barattare e vendere. Poster e cartelloni pubblicitari sono apparsi per la prima volta oltre 150 anni fa, quando le aziende cercavano di mostrare i loro prodotti. C’è stata una rapida evoluzione e i metodi di marketing sono stati in qualche modo aggiornati adattandoli al mondo digitale.

Per il settore dei viaggi, ciò significa utilizzare le informazioni sui dati per comprendere meglio le richieste dei viaggiatori e le tendenze stagionali e, di conseguenza, consentire alle aziende di prendere decisioni più strategiche.

Google è ora sinonimo di “Internet” per molte persone e viene utilizzato da 9 miliardi di ricerche al giorno. Lo strumento del motore di ricerca è allo stesso tempo il più grande amico e il più astuto nemico di un marketer quando si tratta di comprendere e raggiungere un potenziale cliente. Google potrebbe essere il motore di ricerca più popolare per i consumatori, ma questo rende il suo ambito primo posto un incubo per qualsiasi marketer o azienda da raggiungere.

Tuttavia, gli esseri umani hanno storicamente utilizzato gli strumenti a proprio vantaggio e Google non fa eccezione. Gli esperti di marketing possono utilizzare il motore di ricerca combinando le sue funzioni analitiche con la propria capacità di interpretare contesti locali e globali. Ciò consente loro di massimizzare la loro capacità di raggiungere i clienti in ogni fase del loro percorso di consumo digitale.

Come mai? Esploriamo tre semplici ma preziosi passaggi guidati dai dati per personalizzare le offerte e aggiungere valore in base agli interessi e alle esigenze dei viaggiatori.

1. Ispirarsi alle serie TV e al cinema

Il monitoraggio dei media è qualcosa che la maggior parte dei marketer digitali fa naturalmente, indifferentemente che si tratti di guardare i titoli delle notizie del giorno, navigare sui social media o persino controllare gli ultimi successi. Guardare al cinema e alle serie televisive è il modo migliore per cercare le tendenze sia locali che globali che potrebbero informare le tue tattiche di marketing.

Ad esempio, forse ti sei innamorato del reality show televisivo Love Island, ora prodotto in tutto il mondo. Per gli inglesi nel Regno Unito, la popolarità della stagione 2022 ha visto un aumento del 600% nella ricerca di “vacanze economiche a Maiorca”, dove ha sede lo spettacolo. Allo stesso modo, la popolarità di film di successo come Jurassic Park e Pirati dei Caraibi girati dalle Hawaii ha ugualmente innescato un aumento del numero di tour avventurosi cercati nelle rispettive destinazioni.

Quelli del settore dei viaggi e del turismo di solito sono pronti a sfruttare lo slancio di tali pubblicazioni popolari. I marketer più astuti sono quelli che sfruttano questa maggiore attenzione sviluppando strategie di contenuto ottimizzate per apparire in queste ricerche di tendenza.

2. Marketing per ogni fase del ciclo di acquisto  

La ricerca digitale di un potenziale viaggiatore/cliente può essere suddivisa in tre fasi di un ciclo di acquisto:

  • Ricerca informativa: quando il cliente sta conducendo una ricerca, ad esempio “la migliore area di escursionismo in Nuova Zelanda” o “i migliori percorsi per mountain bike vicino ad Auckland”. È qui che i magazine di viaggio o i blog di contenuti possono aggiungere il massimo valore per le aziende in quanto forniscono opportunità non promozionali che generano consapevolezza.
  • Valutazione delle alternative: i potenziali viaggiatori sono ora pronti a confrontare le opzioni che hanno trovato. Ciò potrebbe comportare la ricerca di recensioni che includano la storia di un cliente sul tuo sito Web o valutazioni su siti indipendenti come Tripadvisor.
  • Punto di acquisto: questo è il punto più competitivo del ciclo di acquisto e spesso può essere una perdita di tempo se un viaggiatore è già convinto dalle sue precedenti indagini informatiche. Potrebbe includere ricerche relative ai prezzi per pacchetti o opzioni più economiche, quindi progettare la prenotazione online e il punto vendita per un’esperienza utente (UX) senza soluzione di continuità può aiutare a bloccare un cliente in questo momento decisionale.

Conoscere il tuo pubblico chiedendo: chi sono? Cosa cercano? Quali sono le loro paure? E quali sono i loro modelli e preferenze di acquisto? È fondamentale per comprendere il tuo cliente target e identificare come raggiungerlo in ogni fase del ciclo.

3. Prevedere e indirizzare le parole chiave 

Gli strumenti digitali, come Google Trends e Buzzsumo, sono piattaforme di analisi facili da usare che possono aiutarti a migliorare la tua strategia aziendale e aprire il mondo online dietro le quinte. Mentre le tendenze di Google ti consentono di vedere quanto spesso le persone cercano un termine, dove si trovano quelle persone e visualizzare i dati sui termini di ricerca in modo comparativo, Buzzsumo rivela la quantità di contenuti scritti su un particolare argomento e ti aiuta a entrare in contatto con potenziali collaboratori dei contenuti.

Ad esempio, le tendenze di Google dimostrano un picco ricorrente di interesse nella ricerca “tour della casa stregata” durante tutto l’anno di ottobre. Inoltre, con l’opzione di ricerca comparativa, puoi vedere se i tour “casa stregata” o “misterioso omicidio” erano più popolari nella tua zona. E quindi posiziona i tuoi materiali di marketing di conseguenza con l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) per la copia del sito web.

Allo stesso modo, se stai cercando nuovi modi per aggiungere valore ai tuoi clienti, entrare nell’economia dell’esperienza è il punto di partenza perfetto. Supponiamo che tu stia cercando di addebitare prezzi premium. Dovrai fornire esperienze premium e un tour di realtà aumentata (AR) autoguidato relativo al tuo prodotto o alla tua attività è un modo innovativo per stimolare la voglia di viaggiare in un potenziale cliente. In questo caso, avere la possibilità di confrontare l’interesse di ricerca nei “tour autoguidati” rispetto alle “cacce al tesoro” e utilizzare questa analisi dei dati per indirizzare il tuo marketing potrebbe essere la chiave di volta di qualsiasi strategia.

Con le tue parole chiave identificate, siti come Buzzsumo possono metterti in contatto con influencer, creatori e giornalisti che possono aiutarti ad espandere la portata dei tuoi contenuti.

I dati sulle nostre attività digitali sono uno dei beni più preziosi della nostra era tecnologica. Ogni volta che un potenziale viaggiatore cerca informazioni, comunica alle aziende e ai venditori di prodotti ciò che desidera. Queste informazioni dettagliate sui dati possono quindi essere utilizzate per sviluppare e perfezionare ulteriormente le strategie di contenuto digitale per catturare al meglio le esigenze dei viaggiatori.

Fonte Martech Series

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
×