Comunicati stampa: fonte unica ed autorevole o testo da manipolare?

Comunicati stampa, testo unico ed autorevole

Prendo spunto da un annuncio che ho trovato su un forum dedicato al mondo del webmarketing con orientamento SEO (per dirla in breve, tutto cio’ che ruota intorno ai motori di ricerca, Google in primis).

L’annuncio riferisce di un accordo commerciale tra la community e un sito che si prefigge di divulgare comunicati stampa. Fin qui nulla di strano. Dal lontano 1999 quando ebbe inizio l’avventura di FullPress.it, sito che ho fondato e che con il tempo si è mutato in giornale digitale dedicato al mondo tecnologico, fino ad oggi si sono moltiplicati i contenitori digitali di comunicati stampa. L’iniziativa ha avuto successo grazie al SEO pensiero e alla bontà delle tecnologiche (oggi gratuite e open source) che hanno come compatanatico, passatemi il termine, una dose senza limiti di AdSense (pubblicità di Google).

Al di là di queste iniziative che per molti SEO sono lodevoli mentre per molti altri sono dei veri e propri UFO (oggetti non identificati) ritorno al motivo che mi ha spinta a scrivere questo post. Sul forum a cui facevo riferimento qualche riga fa, accanto all’iniziativa della divulgazione dei comunicati stampa si fa menzione di un “valore aggiunto” ovvero la possibilità di poter cambiare il titolo e il testo di comunicato stampa. Perchè valore aggiunto, si potrà chiedere chi non vive di motori di ricerca e non conosce la parola SEO? Perchè cambiando il titolo e parte del testo con l’inserimento del comunicato stampa modificato nei vari contenitori online, il testo agli occhi dei motori o per meglio dire di Google, non appare uguale. In questo modo il filtro antiduplicazione di Google, tanto amato da chi vive di contenuti e ne produce di orginali, potrà essere “ingannato”.

A questo punto, pero’, mi chiedo: perchè chiamare un testo manipolato comunicato stampa se con la stampa non ha niente a che fare? Vorrrei ricordare che un comunicato stampa deve essere sempre redatto in forma “unica” dal giornalista o comunicatore e rappresenta la voce dell’azienda. Viene redatto dalla stampa per la stampa. Un comunicato in tante versioni perde non solo l’originalità (intesa come documento unico) ma anche l’autorevolezza. L’importanza del comunicato stampa è ben conosciuta da chi si occupa di giornalismo e comunicazione. Il comunicato stampa è considerato la “fonte” ovvero quella “fonte” a cui spesso ci si deve appellare per dare attendibilità alla notizia. Tutto questo, pero’, sembra che ad un certo mondo legato alla Rete non interessi. Insomma, in perfetto italiano pensiero, fatta la legge trovato l’inganno.

Una risposta a “Comunicati stampa: fonte unica ed autorevole o testo da manipolare?”

  1. Mi piace come scrivi tornerò a leggerti cortesemente

Lascia un commento