Costruire un piano di marketing che funziona

Vuoi far crescere il tuo business? Ti stai chiedendo come impostare un sistema di marketing che fornisca risultati coerenti? In questo articolo scoprirai come costruire un piano di marketing in cinque fasi che funzioni.

Perché hai bisogno di una strategia di social marketing

I social media marketer sono bravi ad analizzare le singole piattaforme. Conosciamo le ultime tendenze su TikTok, gli ultimi aggiornamenti su Instagram e i segreti della pubblicazione organica su Facebook. Ma a volte è bene rimpicciolire e vedere l’immagine più grande. È qui che entrano in gioco le strategie di marketing.

La strategia ti aiuta a fare la cosa giusta, nel posto giusto, per le persone giuste. Con un messaggio mirato, puoi ottenere una crescita sostenibile e continua. E sarai in grado di capire esattamente quali parti dei tuoi sforzi di marketing stanno funzionando e perché.

Scegli i canali di marketing vincenti

Strategia a volte significa fare scelte inaspettate. Forse non utilizzerai gli stessi social network che usano tutti gli altri o pubblicherai negli stessi formati. Questo perché farai ciò che funziona per la tua azienda, invece di ciò che è popolare. Le ultime mode e gli hack potrebbero farti ottenere delle vittorie veloci, ma quelle vittorie potrebbero non portare i rendimenti sostenibili e di qualità che desideri. Potrebbero richiedere più sforzi o risorse di quanto tu possa giustificare. Oppure potrebbero semplicemente parlare al pubblico sbagliato.

Ad esempio, all’inizio del 2023, tutti sono entusiasti degli strumenti di intelligenza artificiale e c’è molto potenziale. Prima di immergerti, vale la pena fare una pausa e chiedersi: “Quanto è rilevante per  la mia  attività? Cosa farà per  la mia  attività?”

Nuovi potenti strumenti di intelligenza artificiale come ChatGPT-4 potrebbero trasformare il marketing se utilizzati nel modo giusto. I business di maggior successo sui social media non ci sono arrivati ​​seguendo le mode o per fortuna o intuizione. Potrebbe sembrare così, ma in realtà tutto ciò che fanno è basato sulla strategia. Hanno scelto le loro piattaforme, i formati dei contenuti e i messaggi in modo strategico.

Mostra i risultati del tuo piano di marketing sui social media

Che tu sia un imprenditore che lavora con i clienti o che sia impiegato come parte di un team di marketing, la strategia è importante anche per la sicurezza del tuo lavoro.

Devi essere in grado di mostrare i risultati delle tue attività di marketing. Risultati reali e preziosi come entrate e clienti, invece di metriche di vanità come Mi piace e condivisioni. Una solida strategia rende più facile raggiungere gli obiettivi di marketing e quindi misurare i risultati.

Inoltre, ti prepara per il futuro. Se offri di ottenere 1.000 nuovi follower per il tuo cliente, questo è un risultato limitato. Lo raggiungi e il lavoro è fatto. Ma se crei una strategia approfondita che continuerà a far crescere il business e a generare entrate nel tempo, allora offri valore a lungo termine.

Il piano generale di marketing

Quindi oggi, stiamo spogliando il tuo social media marketing fino alla strategia. Dimentica gli strumenti e le tattiche di marketing più recenti. Dimentica i test A/B e le metriche. Parliamo delle basi: fare la cosa giusta, nel posto giusto, per le persone giuste. È così che ottieni risultati migliori con meno sforzo. Questo è il piano generale del marketing digitale.

Costruiremo una macchina per il marketing sociale in soli cinque passaggi. Ogni passaggio dipende da quello precedente. Se tagli gli angoli, la macchina non funzionerà!

Chiamiamo questi passaggi le 5 M:

  1. Modello: quello che stai vendendo.
  2. Mercato: a chi stai vendendo.
  3. Messaggio: come stai vendendo.
  4. Media: come arriva il tuo messaggio.
  5. Macchina: mettere insieme tutte le parti.

# 1: Il tuo piano di marketing: modello

Il primo passo è definire il tuo modello di business. Chiedilo a te stesso:

  • Cosa fa questa attività?
  • In che modo fornisce valore ai clienti?
  • Perché a quei clienti dovrebbe interessare?

Si tratta di trovare la tua proposta di vendita unica. Distilla il tuo modello fino a uno o due driver di entrate chiave. Potrebbero essere prodotti eroi o i tuoi servizi più preziosi. Una volta che sai su cosa concentrarti, pensa a come differenziare la tua attività dai suoi concorrenti.

Non preoccuparti ancora di prodotti minori o vantaggi accessori. Non apportano abbastanza valore alla tua strategia. È meglio eccellere in una cosa piuttosto che avere un’offerta mediocre su cinque cose diverse. Se la tua attività è abbastanza grande da avere più di due driver di entrate, allora congratulazioni! La tua azienda è anche abbastanza grande da avere strategie di marketing separate.

La strategia che stiamo costruendo qui venderà un’offerta a un segmento di mercato alla volta. Si tratta di concentrazione e differenziazione.

#2: Il tuo piano di marketing: mercato

Prossima domanda: a chi stai vendendo? Potresti pensare di avere già un’idea chiara del tuo mercato di riferimento o del tuo pubblico di destinazione. Forse hai un documento pieno di buyer personas.

Quando hai aggiornato per l’ultima volta quelle idee? I mercati e le singole persone sono cambiati molto negli ultimi anni. Sei sicuro di vendere ancora ai clienti giusti? Soprattutto se stai lottando per vendere un nuovo servizio o scopri che un prodotto consolidato improvvisamente non viene venduto, potrebbe essere il momento di controllare il tuo mercato.

Quando definisci il tuo mercato, dovrai considerare tre diversi aspetti:

  • demografico . Ciò include cose come età, sesso, livello di reddito e occupazione del tuo cliente ideale.
  • Geografico . Dettagli sulla posizione come provincia, stato o contea. 
  • Psicografico . Informazioni soggettive come i loro atteggiamenti, valori, credenze, stili di vita, affiliazioni, sfide, preoccupazioni e punti dolenti. 

Gli aspetti psicografici del tuo pubblico sono i più importanti. E sono anche i più soggetti a cambiamento. Con l’arrivo di nuove tecnologie, tendenze e modi di lavorare, il tuo mercato potrebbe apparire radicalmente diverso.

Devi capire esattamente a chi stai vendendo, così come i loro problemi. Quali sono le loro lotte che solo la tua azienda può risolvere?

Il tuo obiettivo è identificare il 20% superiore dei tuoi clienti, quindi non preoccuparti se il mercato che definisci esclude alcuni dei tuoi clienti. Questa strategia si concentrerà solo sui clienti di maggior valore che porteranno vendite nel tempo e ti indirizzeranno ad altri potenziali clienti di alto valore. 

# 3: Il tuo piano di marketing: messaggio

Quando conosci il tuo modello e il tuo mercato, è facile creare il messaggio giusto. Sai con chi stai parlando e cosa vuoi dire. Tuttavia, questa fase del processo merita più tempo e impegno. Devi trovare un messaggio convincente, convincente e assolutamente chiaro. Il messaggio deve parlare al tuo mercato. Deve attingere alle loro più alte speranze e alle loro paure più profonde; i loro punti deboli e problemi; e i loro desideri, obiettivi e aspirazioni.

Il messaggio giusto colmerà il divario tra negativi e positivi. Guiderà il tuo mercato dai loro problemi verso una soluzione, sotto forma della tua attività. Quando le campagne di marketing falliscono, di solito è per uno dei due motivi:

  1. si stanno concentrando sul mercato sbagliato, cercando di risolvere un problema che il pubblico non ha.
  2. Stanno inviando il messaggio sbagliato: hanno il modello e il mercato giusti, ma il loro pubblico non si preoccupa ancora abbastanza del problema. Il tuo messaggio dovrebbe parlare di un problema che le persone vogliono risolvere con urgenza. 

Se stai lottando per vendere, a volte significa che devi adattare il tuo modello o mercato. Più spesso, devi solo riformulare e riposizionare il tuo messaggio. A volte, è semplice come recuperare il linguaggio che il tuo mercato sta attualmente utilizzando.

Ad esempio, se desideri vendere un servizio ai nutrizionisti, dovresti leggere i primi cinque libri sulla nutrizione su Amazon prima di scrivere il tuo messaggio di marketing. Perché? Perché quei libri ti insegneranno le parole chiave, lo stile e le frasi che i nutrizionisti stanno attualmente utilizzando. Il tuo messaggio di marketing sarà scritto nella loro lingua anziché nella tua.

# 4: Il tuo piano di marketing: media

Hai creato il messaggio perfetto. E adesso? Come ti assicuri che raggiunga le persone giuste? Non vuoi perderti nella terra desolata dei social network e dei canali multimediali che non sono utilizzati dal tuo mercato. Alla fine, i pro e i contro delle diverse piattaforme sono irrilevanti. Le tendenze sono irrilevanti. La saggezza aneddotica sui social network più efficaci è irrilevante.

L’unica cosa che conta è dove si trova il tuo pubblico. È lì che devi condividere il tuo messaggio. Se hai lavorato per definire il tuo mercato, saprai già esattamente dove trovarli. Puoi evitare di perdere tempo su piattaforme o tendenze che non corrispondono alla tua attività. 

Naturalmente, c’è di più nei media oltre alla semplice selezione di una piattaforma. Devi anche pensare ai dettagli.

  • Quali piattaforme multimediali o social network utilizzerai?
  • I contenuti a pagamento o organici sono più efficaci per il tuo mercato?
  • Che tipo di contenuto apprezzano di più: video, immagini, testo o podcast?
  • I contenuti lunghi o brevi funzionano meglio per il tuo messaggio?

Naturalmente, le risposte ad alcune di queste domande sono interdipendenti. Se usi YouTube e Instagram, il video è quasi inevitabilmente il tuo formato di contenuto principale. Se utilizzi una combinazione di diversi social network, potresti preferire contenuti che possono essere rapidamente riutilizzati su più piattaforme.

Video e audio sono formati particolarmente flessibili. Puoi ritagliare contenuti più lunghi in parti di breve durata e generare trascrizioni da utilizzare come post di testo. Gli articoli più lunghi possono essere ritagliati in post brevi e presentazioni. Lavora in modo più intelligente, non di più!

#5: Il tuo piano di marketing: macchina

Hai il tuo modello, il tuo mercato, il tuo messaggio e i tuoi media. Ora è il momento di mettere insieme tutti i pezzi per creare l’ultima macchina di social marketing. Otterrai lead dai social media e li invierai in un percorso del cliente senza soluzione di continuità, trasformandoli in sostenitori del marchio dedicati.

Ma ecco la parte interessante: farai tutto al contrario. Molti esperti di marketing iniziano creando un imbuto di marketing. Creano la canalizzazione e poi sperano che i clienti facciano quello che vogliono. Non lo stiamo facendo. Nella macchina, inizi decidendo cosa vuoi dai clienti. Quindi esegui il reverse engineering del loro viaggio per creare una canalizzazione di marketing.

Diciamo che vuoi che le persone si iscrivano a una masterclass. Questo porterà un po’ di soldi e ti darà l’opportunità di fare cross-sell, upsell o ottenere referral. Ora fai un passo indietro. Come arrivano le persone alla masterclass? Forse hanno dovuto fare una telefonata di vendita. Come l’hanno programmato? Hanno fatto clic su un collegamento da un webinar. OK, come hanno trovato il webinar? Continua a seguire i passaggi precedenti finché non avrai un percorso completo del cliente. 

In 9 casi su 10, ti ritroverai con un imbuto di marketing piuttosto classico che inizia con i social media, offre un lead magnet e termina con il possesso del lead. Ma la differenza fondamentale è che è stato progettato pensando al percorso del cliente e all’obiettivo finale. Non è solo un modello standard in cui hai inserito diversi frammenti di contenuto. 

Inoltre, grazie al modo in cui funziona il piano generale di marketing sociale, sarai in grado di individuare rapidamente i problemi. Quando le persone escono dall’imbuto, è a causa del modello, del mercato, del messaggio o dei media? Cosa puoi modificare? Come puoi diventare più efficace? 

Quando i marketer iniziano creando una canalizzazione, presumono sempre di avere problemi di canalizzazione. In effetti, è più probabile che stiano inviando il messaggio sbagliato o parlando alle persone sbagliate. Sarai in grado di rilevare problemi del genere più rapidamente grazie a come hai costruito la tua macchina: a partire dai componenti di base come modello e mercato, per poi mettere insieme la macchina alla fine.

Se hai seguito tutti i passaggi del piano generale di marketing sociale, dovresti vedere più clienti che completano con successo la canalizzazione di marketing. Non dimenticare di controllare regolarmente se il tuo mercato è cambiato o se il tuo messaggio potrebbe essere migliorato. Ogni macchina ha bisogno di manutenzione di tanto in tanto, dopotutto.

Fonte socialmediaexaminer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto
×